Il legislatore degli Stati Uniti reintroduce nel Congresso il disegno di legge sulla criptovaluta di Safe Harbor

Nelle parole di Emmer, i contribuenti possono rispettare la legge solo quando la legge è chiara. Quindi, si spera che paghi solo una tassa, a un tasso di guadagni in conto capitale a lungo termine. A partire dal prossimo anno, potresti essere soggetto a tasse per guadagni non a breve termine. Se riesci ad arrivare entro il 1031, non avrai né tasse, né tasse limitate dovute al momento dello scambio. Una tassa sulle vendite effettiva di quasi il 40% penalizza l’uso delle unità di commercio digitali, ha affermato Budd. Un’esenzione de minimis che esclude completamente tutte le transazioni di piccole dimensioni, oltre a chiare indicazioni IRS e reporting informativo, sarebbe un vero toccasana al momento dell’imposta per gli utenti di criptovaluta. Innanzitutto, crea un’esenzione de minimis per le transazioni di criptovaluta per beni o servizi.

Il disegno di legge definisce i token digitali come unità digitali create in risposta alla verifica o alla raccolta di transazioni proposte (mining, in pratica) o come allocazione iniziale di unità digitali che verranno altrimenti create (come in un pre-mine). Include anche altre misure cripto-friendly, comprese parti che si concentrano sulle implicazioni fiscali dell’acquisto, della vendita o dell’utilizzo di criptovalute. In particolare, sembra modificare la sezione 1031 (a) (1) del codice fiscale. Secondo il testo, il disegno di legge tra le altre voci cerca di escludere i token digitali dall’essere definiti come titoli, modificando sia il Securities Act del 1933 che il Securities Exchange Act del 1934. Invece, mira a fornire un porto sicuro agli investitori che don ‘ t correttamente conto per un fork difficile nel calcolo delle loro dichiarazioni dei redditi. Il secondo disegno di legge, il Blockchain Regulatory Certainty Act, conferma che alcune entità come i minatori di criptovaluta e i fornitori multi-firma, che non assumono mai completamente il controllo dei fondi dei consumatori, non avranno bisogno di essere registrate come trasmettitori di denaro. La fattura finale, Safe Harbor for Taxpayers with Forked Assets Act del 2018, mira ad affrontare la confusione che circonda il modo di segnalare i guadagni realizzati a seguito di fork di criptovaluta all’Internal Revenue Service (IRS).

I membri del Congresso degli Stati Uniti stanno redigendo una legislazione che protegga alcune forme di criptovaluta dall’essere utilizzate per attività illegali, mentre aiuta a coltivare l’adozione mainstream. Due membri della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti stanno cercando di esentare le criptovalute e alcune altre risorse digitali dalle leggi federali sui titoli. Venerdì, un membro del Congresso degli Stati Uniti ha annunciato che introdurrà tre nuovi progetti di legge volti a sostenere lo sviluppo delle tecnologie blockchain e l’uso della criptovaluta negli Stati Uniti. Il nuovo caucus, un’organizzazione membro del Congresso, sarà interamente dedicato all’avanzamento di una sana politica pubblica verso criptovalute e altre tecnologie basate su blockchain, ha rivelato un comunicato stampa comunicato a CCN. Gli sforzi di Coin Center sembrano aver dato i suoi frutti, spostando la narrativa che ha visto bitcoin e criptovalute frequentemente associate con il traffico di droga e, in misura minore, il finanziamento del terrorismo. Sfortunatamente, essere in grado di prendere le distanze da transazioni nefande è certamente un vantaggio per vari tipi di attività criminali, ei legislatori ovviamente hanno un problema con questo. L’utilizzo di beni digitali è già considerato come una vendita dell’attività, anche se la realtà economica della transazione è l’acquisto di un semplice bene di consumo.

Sia le fatture fiscali della Camera che quelle del Senato chiedono di ridurre la Sezione 1031 per coprire solo gli immobili. È necessario chiudere la nuova proprietà entro 180 giorni dalla vendita del vecchio. Se lo facessi nel settore immobiliare, non funzionerebbe neanche. Dopo il 31 dicembre 2017, è chiaro che solo gli immobili possono essere oggetto di uno scambio 1031 esentasse.

Ora, ci sono molte altre transazioni sopra $ 600, come entrare e uscire da posizioni di investimento, su cui sarà dovuta l’imposta sulle plusvalenze. Se non ricevi contanti, ma la tua responsabilità scende, anche quella sarà trattata come denaro. Potrebbero essere rimasti dei contanti dopo che l’intermediario ha acquisito la proprietà sostitutiva. Non ci sono solo i costi amministrativi aggiuntivi che un trader dovrà ora verificarsi, ma anche possibili aumenti delle aliquote fiscali.